PcBrain

Banner
E-mail Stampa PDF

I primi handheld rugged Panasonic ricevono la certificazione Android Enterprise Recommended

I primi handheld rugged panasonic toughbook ricevono la certificazione Android Enterprise Recommended I TOUGHBOOK T1 ed N1 soddisfano tutti i requisiti della certificazione di Google per dispositivi rugged con sistema operativo Android. Due dei dispositivi handheld rugged Panasonic più apprezzati hanno ottenuto la certificazione Google in qualità di Android Enterprise Recommended Rugged Devices, soddisfando tutti i requisiti in termini di specifiche. I modelli TOUGHBOOK T1 e TOUGHBOOK N1, entrambi dotati di lettore barcode integrato e funzionalità dati e voce, sono i primi dispositivi Android di Panasonic a ricevere la nuova certificazione per dispositivi rugged. La certificazione Android Enterprise Recommended facilita le aziende nel selezionare, implementare e gestire con sicurezza i dispositivi e i servizi Android che soddisfano gli alti standard aziendali validati da Google. Android Enterprise Recommended for Rugged Devices costituisce una sezione specifica del programma, dedicata ai dispositivi progettati per resistere ad ambienti sfidanti perché resistenti alle cadute, alla polvere e a molto altro. I dispositivi Android Enterprise Recommended ricevono inoltre aggiornamenti durante periodi di lungo utilizzo, come richiesto dai clienti enterprise. Entrambi i dispositivi TOUGHBOOK T1 ed N1 soddisfano i requisiti di Google per la certificazione Rugged, che comprende criteri di affidabilità, sicurezza, facilità di gestione e a prova di futuro del sistema di supporto Android Enterprise.

Affidabilità

Google richiede che i dispositivi rugged siano certificati secondo gli standard MIL-STD810G e offrano un IP64 per la protezione da polvere e acqua, oltre a sopportare cadute da un massimo di 1,2m di altezza. Entrambi i dispositivi Panasonic soddisfano perfettamente i requisiti Google, in quanto offrono un IP ben più elevato (IP68); inoltre, il TOUGHBOOK N1 resiste a cadute da un massimo di 2,1 metri e il TOUGHBOOK T1 di 1,5m.

Sicurezza

Google esige che gli aggiornamenti di sicurezza vengano implementati dai produttori entro 90 giorni dalla data di rilascio per un periodo massimo di 5 anni. Panasonic offre tre livelli di supporto: il servizio gratuito invia aggiornamenti almeno due volte l’anno fino ad un anno oltre la fine del ciclo di vita del prodotto, mentre il pacchetto di servizi opzionali offre aggiornamenti ogni 45 giorni (due volte a trimestre) per un periodo di 5 anni o per 3 anni dalla fine del ciclo di vita del prodotto. Infine, per progetti speciali, questo supporto può essere prorogato fino a un totale di 10 anni.

Facilità di gestione

I requisiti di Google prevedono che i dispositivi certificati offrano capacità di gestione “zero touch”, dopo un set-up iniziale tramite QR code o NFC (Near Field Communication). Panasonic offre un’ampia gamma di strumenti per la gestione aziendale inclusi QR, NFC e supporto ai clienti attraverso applicazioni di Mobile Device Management (MDM) ed Enterprise Mobility Management (EMM) offerte dai maggiori fornitori, oltre che tramite il Panasonic Rapid Configuration Tool (PARC).

A prova di futuro

Infine, per garantire la longevità del supporto alle versioni OS, Google richiede a tutti i produttori di dispositivi certificati di supportare almeno una release principale per i dispositivi con versioni di Android 7.0 e successive. I modelli handheld Panasonic T1 e N1 utilizzano già il sistema operativo Android 8.1 (Oreo) e in futuro verranno aggiornati ad Android 9 (Pie). Ulteriori aggiornamenti OS saranno possibili in base alle future capacità di aggiornamento hardware di Android. “I clienti business stanno procedendo sempre più rapidamente all’implementazione di dispositivi mobili Android, e per questo vogliono essere certi che i dispositivi che scelgono siano progettati per il mercato enterprise e supportati dal livello di assistenza di cui hanno bisogno,” commenta Jan Kaempfer, General Manager of Marketing di Panasonic Computer Product Solutions. “Panasonic, in qualità di leader europeo nel mobile computing rugged, è lieta di partecipare alla certificazione Android Enterprise Ready di Google per i dispositivi rugged, e di constatare che i propri standard di affidabilità, sicurezza, facilità di gestione e future-proofing superano già i requisiti più elevati”.

Reinventare i dispositivi handheld rugged

Il TOUGHBOOK T1 riunisce in un singolo device rugged da 5” il meglio delle funzionalità di uno smartphone e di un palmare. Grazie alla funzionalità dati e voce, al lettore barcode integrato e all’ampia gamma di funzioni e accessori, questo dispositivo handheld è ideale per i lavoratori mobili impegnati nei settori del retail, della produzione, dei trasporti, della logistica e della pubblica sicurezza.

Panasonic TOUGHBOOK T1 thumb

Il TOUGHBOOK N1 offre il meglio delle funzionalità di uno smartphone, di un dispositivo handheld e di un lettore barcode in uno dei device handheld più sottili e leggeri nella categoria da 4,7”. Il lettore barcode posteriore angolato protegge gli utenti da sollecitazioni ripetute e migliora la produttività; è inoltre dotato di penna attiva e passiva opzionale per una scrittura precisa e l'acquisizione delle firme. Grazie al design fully rugged, il dispositivo offre un ciclo di vita prolungato e un TCO molto basso. La batteria è sostituibile dall’utente con funzionalità warm swap e, abbinata a una serie di accessori come soluzioni di trasporto e di montaggio, lo rende un dispositivo davvero mobile.

Panasonic TOUGHBOOK N1 thumb

 

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più sui cookies e su come eliminarli, visualizza la nostra politica sulla Privacy.

Accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk