PcBrain

Banner

Articoli

E-mail Stampa PDF

RECENSIONE: AOC AG271QX

Il Gaming sta prendendo sempre più piede nel settore informatico, e ne sono la prova tutti gli sforzi fatti dai vari brand IT in questa direzione. Assistiamo infatti alla commercializzazione di proposte sempre più orientate ai videogiocatori, e a produttori che, per aumentare le loro vendite nel segmento Consumer, spingono sempre di più le loro politiche di Marketing verso questo mondo. Ne sono un esempio i produttori di Mainboard, che se fino ad anni fa per mettersi in luce utilizzavano l' Overclock, oggi, si può dire, che adottano in particolar modo il Gaming, vendendo le loro soluzioni con una miriade di Features per i giocatori. Quello delle MainBoard però è solo un esempio, ma che ritroviamo in qualsiasi altro segmento informatico. Non fanno eccezione infatti gli altri componenti Hardware, tra cui spuntano anche prodotti che fino a qualche anno fa erano considerati dalla maggior parte, rimanendo sempre in ambiente Consumer, dei semplici accessori. Stiamo parlando dei monitor, soluzioni che hanno ormai fatto irruzione nel mondo gaming con tecnologie dedicate sempre più estreme. E oggi parleremo proprio di loro, e lo faremo andando ad analizzare una delle società che nell' ultimo anno si è meglio distinta, visto gli elevati consensi ottenuti dal pubblico. Stiamo parlando di AOC, e nello specifico di AGON, branchia della società che si occupa espressamente di Schermi per i giocatori. Serie a cui appartiene anche il monitor che andremo a testare oggi, l' AG271QX. Un prodotto con premesse molto buone, ma sarà realmente in grado di confermarle? Scopriamolo insieme. Buona lettura.

Ultimo aggiornamento Sabato 16 Settembre 2017 11:10 Leggi tutto...
E-mail Stampa PDF

RECENSIONE: EIZO Foris FS2735

Il settore del gaming per PC sta attraversando un periodo che mai aveva vissuto. La PC Master Race, ovvero quel movimento che punta ad indicare la superiortà dei PC rispetto alle console, infatti, acquisice ogni giorno sempre più fan, portando interesse in un settore che fino a qualche anno fa era molto meno di voga. Questo sviluppo non ha fatto null' altro che accrescere anche la partecipazione dei vari brand, che hanno cominciato ad aggiornare i loro cataloghi con proposte sempre più orientate a questo universo. Interesse che è sfociato in qualsiasi segmento dell' IT e non solo in quello dei componenti. Ne sono un esempio i Monitor, che fino a qualche anno fa vantavano due macro categorie, quella Consumer e quella professional, ma che oggi si arrichiscono anche di quella Gaming. Quest' ultima, infatti, vanta Display con caratteristiche studiate appositamente per i giocatori più incalliti, come elevate velocità di aggiornamento e Features dedicate, così da regalare prestazioni ed un' esperienza videoludica eccellenti. Oggi siamo qui proprio per parlare di una di queste proposte, e lo faremo trattando uno dei più importanti produttori di schermi per PC. Stiamo parlando di Eizo, società non certo nuova nel pianeta informatico, conosciuta da sempre per le sue proposte dedicate ai professionisti, e che non ha avuto particolari problemi a farsi largo anche nel segmento Gaming. Il prodotto che andremo a testare è uno di quelli di punta del catalogo del brand, in quanto dalla sua ha una scheda tecnica di primissimo livello. Stiamo parlando dell' EIZO Foris FS2735, schermo che come vedremo nel corso della recensione ha ben poco da farsi perdonare, rispettando in toto le premesse. Buona lettura.  

Ultimo aggiornamento Martedì 05 Settembre 2017 15:10 Leggi tutto...
E-mail Stampa PDF

RECENSIONE: Raijintek Leto

L' AirCooling ad oggi è il sistema di dissipazione dei componenti informatici maggiormente utilizzato. Questa diffusione è dovuta a molteplici aspetti, come costi di gestione praticamente nulli, la facilità d' impiego e anche il prezzo d' acquisto, decisamente più contenuto rispetto ad altre soluzioni, soprattutto del segmento Custom Water Cooling. Chiaramente a tutte queste caratteristiche positive si affiancano performance più o meno inferiori in base al modello che si prende in esame, ma per chi non vuole perdere troppo tempo, e accetta il compromesso di qualche grado in meno sul suo componente, è attualmente l' unica alternativa possibile. Poi anche in questo segmento troviamo quelli che vengono definiti "mostri sacri", soluzioni High End che riescono a ridurre il GAP che li separa dalle proposte a liquido, ma si tratta di eccezioni destinate solamente al segmento dei Power User più esigenti. Per tutti gli altri, infatti, i brand hanno a listino diverse proposte più o meno costose, ma capaci ugualmente di prestazioni sufficienti per buoni margini di Overclock, ottenibili comunque con emissioni acustiche contenute. Uno dei produttori di dissipatori che meglio riesce nel segmento Mainstream è Raijintek, società taiwanese che grazie a proposte economiche, ma comunque performanti, ha saputo farsi largo in un mercato, a dispetto dei periodi che corrono, sempre più affollato. Oggi parleremo prorio di questo brand, e lo faremo analizzandone uno degli ultimi Air Cooler rilasciati, il Raijintek Leto. Questo dissipatore, come vedremo nel corso della review, punta molto su alcune caratteristiche estetiche, senza però tralasciare quelle più funzionali relative a performance e silenziosita. Ma fino a che punto si sarà spinta Raijintek per rendere appettibile il suo prodotto ad una community sempre più esigente? Non ci resta che scoprirlo insieme.

Ultimo aggiornamento Venerdì 01 Settembre 2017 08:09 Leggi tutto...
E-mail Stampa PDF

RECENSIONE: GIGABYTE AB350-Gaming 3

AMD ha sicuramente lasciato un segno indelebile nel mercato dei processori per il 2017. Le nuove proposte del brand di Sunnyvale basate su architettura Zen, infatti, hanno saputo attirare l' interesse di moltissime persone, che si sono così ritrovate ad abbandonare le loro configurazioni più o meno vecchie, e molte volte basate su tecnologia Intel, a favore di quelle AMD. Questo cambio di tendenza è dovuto a molteplici fattori, ma quello che ha avuto maggior peso è stato senza ombra di dubbio il rapporto Prezzo/Prestazioni Multi Thread dei nuovi processori. AMD, infatti, con Ryzen è riuscita a commercializzare delle CPU con prezzi concorrenziali ma dotati di un elevato numero di core, ottenendo così Performance MultiThreading davvero notevoli. Queste si sono dimostrate in alcuni casi superiori anche a quelle di processori molto più costosi, e parliamo di prodotti da quasi 1000 Euro, del brand rivale, nonostante Performance Single Core non ancora paragonabili, dove Intel la fa ancora da padrona. La diffusione di Ryzen, quindi, è anche dovuta ad un investimento del cliente votato al futuro, dove si presume che applicazioni e Gaming diverranno sempre più capaci ed efficienti nello sfruttare tutti i core delle CPU, garantendone così una maggior longevità. Ma questa "esplosione" nelle vendite dei processori Ryzen ha portato molti benefici anche alle casse dei produttori di MainBoard, che si sono ritrovati a far fronte ad elevati volumi di vendita, poichè il passaggio alla nuova architettura ha obbligato non solo chi stava con Intel, ma anche i clienti da sempre affezionati ad AMD, a cambiare scheda madre, visto l' introduzione di un nuovo socket e di nuovi chipset. E quest' oggi parleremo proprio di una Mainboard destinata a queste proposte, e lo faremo analizzando una soluzione GIGABYTE, uno dei brand più attivi nel settore, visto l' inserimento nel suo listino di molteplici schede madri con Socket AM4. Entrando nel dettaglio andremo a recensire un prodotto MainStream, visto l' utilizzo del Chipset AMD B350, ma che vanta un prezzo quasi da Entry Level. Stiamo parlando della GIGABYTE AB350-Gaming 3. Come avrà interpretato questo progetto GIGABYTE? Non ci resta che andare a scoprirlo.

Ultimo aggiornamento Giovedì 31 Agosto 2017 06:47 Leggi tutto...
E-mail Stampa PDF

RECENSIONE: MSI X370 Gaming Pro Carbon

Qualche settimana fa vi avevamo parlato della MSI B350M Mortar, Mainboard dotata del chipset AMD B350, quindi modello Mainstream, che dai nostri test era uscita più che positivamente. AMD, però, come ben noto ha puntato su un' altra tipologia di chipset per le sue piattaforme High End Socket AM4, ovvero la versione X370, che ricordiamo si differenzia solamente per un maggior numero di connessioni offerte. Oggi siamo qui per analizzare proprio una MainBoard dotata di questo controller, e nello specifico parleremo nuovamente di MSI, che ci ha messo a disposizione una delle sue proposte più allettanti, la MSI X370 Gaming Pro Carbon. La scheda in questione, come si evince già dal nome, appartiene alla serie di prodotti Gaming, e nel dettaglio alla famiglia Performance Gaming, che si posiziona nel listino MSI dietro solamente alle proposte Enthusiast Gaming. SI tratta quindi di una proposta dotata dei pregi dei modelli più blasonati ma che, grazie a qualche rinuncia, può contare anche su di un prezzo di vendita concorrenziale, godendo di un rapporto Qualità/Prezzo da non sottovalutare. Le premesse sono ottime, ma sarà in grado il prodotto di ben figurare anche dopo i nostri test? Non ci resta che scoprirlo insieme. Buona lettura!!! 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Agosto 2017 07:44 Leggi tutto...

Pagina 1 di 102

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più sui cookies e su come eliminarli, visualizza la nostra politica sulla Privacy.

Accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk