Stampa

RECENSIONE: iTek TITAN 05 Advanced

tab

Negli ultimi anni iTek, brand italiano nato a La Spezia nel 1999, ha cominciato sempre più a spingere nel settore delle periferiche e del raffreddamento PC, adattandosi ai nuovi trend ed alzando l'asticella rispetto ai prodotti precedenti.

Tra i case che iTek offre c'è il Titan Advanced 05, uno spazioso mid tower dotato di un'ampia paratia laterale in acrilico e dall'aspetto più sobrio rispetto a quelli di molti altri precedenti case dell'azienda, a sottolineare la volontà di espandere l'offerta ad un maggior numero di appassionati... ma senza rinunciare all'ormai onnipresente illuminazione RGB.

Procediamo dunque con la recensione.

04 thumb600


Nella tabella seguente sono mostrate le caratteristiche tecniche del prodotto in test:

Scheda Tecnica

Con i suoi 503x472x230mm, il Titan 05 Advanced è sì nella categoria dei mid tower, ma con dimensioni generose per avere ampio spazio di manovra. Compatibile schede madri ATX e Micro ATX, lo chassis può ospitare schede video lunghe fino a 415mm e dissipatori a torre alti fino a 180mm, oltre ad essere predisposto al montaggio di radiatori da 240mm nelle parti frontale e superiore e 120mm sul retro. I bay totali per storage sono cinque, tre da 2.5" e due da 3.5", ai quali se ne aggiungono due da 5.25" per lettori ottici o vaschette per watercooling. L'I/O frontale, oltre alle dotazioni standard USB ed audio, si arricchisce dei controller per ventole e LED RGB. Il case, composto da acciaio spesso 0.7mm per lo scheletro, in plastica ABS per gli esterni e da acrilico fumé per la paratia sinistra, è disponibile in due varianti di colore, bianco e nero; nella recensione analizzeremo la versione nera.


Il Titan 05 Advanced viene consegnato in una confezione abbastanza standard in cartone che, seppur abbia qualche segno di danneggiamento dato del trasporto, svolge bene il suo lavoro proteggendo adeguatamente il prodotto.

00 thumb30001 thumb300

Sui lati troviamo le informazioni relative al case, tra cui le specifiche tecniche e il colore del modello in questione. La dotazione di accessori è abbastanza scarna, ma contiene tutte le viti necessarie, alcune viti a mano e dei tappi in plastica per porte USB ed audio.

02 thumb30003 thumb300

Rimossi l'imballaggio in polistirene e la pellicola protettiva della paratia, ci troviamo davanti ad un case dall'aspetto abbastanza lineare, ma salta subito all'occhio la presenza della paratia in acrilico. Tuttavia quest'ultima, mantenuta in posizione da 6 viti a mano, è dotata di una tinta fumé molto, molto scura che rende abbastanza difficile scorgere gli interni.

04 thumb30005 thumb300

La verniciatura risulta buona ed il contrasto tra il colore delle parti in metallo e quelle in plastica è minimo, decisamente un buon segno.

Sul frontale, incorniciato da una sezione incavata passante su tutto il perimetro, vi sono i due slot da 5.25" ed una griglia di ventilazione filtrata, mantenuta sulla scocca da push-pin e quindi facilmente removibile tramite pressione della parte superiore del filtro. Al centro della suddetta griglia troviamo il marchio dell'azienda.

Guardando la parte posteriore si possono vedere i 7 slot di espansione e l'alloggiamento per la ventola posteriore da 120mm, con fori allungati per meglio deciderne il posizionamento, molto utile in caso si utilizzi un AIO da 120mm sul retro. 

06 thumb30007 thumb300

Sia sul top che sul front sono presenti delle griglie metalliche, con annesso filtro antipolvere, dotate di un comodo meccanismo a spinta che consente di rimuoverle e ricollocarle molto rapidamente; un sistema molto pulito e discreto per integrare delle ampie superfici di ventilazione, cosa che in molti chassis attuali non avviene.

Per quanto riguarda l'I/O, da sinistra verso destra troviamo i fan controller (per velocità e colore dei LED), LED di stato per lo storage, ingresso ed uscita audio, due USB 2.0 e due USB 3.0, oltre ad un pulsante di accensione dal buon feedback tattile.

09 thumb600

La paratia destra è in acciaio ed esibisce una flessione minima se sollecitata, dimostrandosi decisamente robusta. Sul fondo troviamo, fortunatamente, un buon filtro antipolvere dedicato all'alimentatore con struttura in plastica rigida.

08 thumb30010 thumb300


Spogliato delle paratie, il Titan 05 Advanced mostra uno scheletro decisamente "pieno" nonostante l'ampio spazio interno, privo di ostruzioni eventualmente riscontrabili in case con gabbie per HDD montate sulla parte frontale. Sotto questo aspetto anche la scelta di supporti minimali per i lettori ottici risulta azzeccata, sebbene l'utilizzo di questi ultimi sia ormai sempre più raro nei computer moderni. 

Lo shroud che copre l'alimentatore è collegato alla struttura retrostante tramite rivetti, scelta non ideale specialmente per quanto riguarda il modding: infatti, a parte alcuni fori vicini alla motherboard tray, non vi sono né parti removibili per far spazio a radiatori più spessi né fori dedicati al passaggio dei cavi di alimentazione per schede grafiche. Inoltre, a differenza di alcuni prodotti della concorrenza, mancano alloggiamenti per drive da 2.5" al di sopra della suddetta copertura; tuttavia ne è presente uno sul retro della piastra di supporto della scheda madre ed altri due punti di montaggio sono stati ricavati sul lato in vista della tray; inoltre, in caso si voglia esagerare, è possibile posizionare sullo shroud un altro paio di SSD tramite velcro, dato che le unità a stato solido non necessitano di smorzamento delle vibrazioni, vista la presenza di fori passacavi.

11 thumb30012 thumb300

Ben predisposto per il cable management, presenta vari punti di aggancio per le fascette e ben sei fori passacavi laterali più due superiori e tre inferiori, seppur privi di occhielli in gomma.

Sul trop troviamo una parte rialzata dedicata all'installazione di due ventole fino a 140mm o, da specifica del produttore, di radiatori da 240mm. Dato che l'apertura è più lunga sul retro, probabilmente è possibile montare anche AIO da 280mm agendo sul posizionamento delle ventole; purtroppo non abbiamo potuto testare questa particolare configurazione non avendo a disposizione un radiatore delle suddette dimensioni.

14 thumb600

Passiamo ad uno dei punti forti del case: l'illuminazione RGB. Sulla parte frontale infatti troviamo due ventole RGB preinstallate dotate di 18 LED l'una, per fornire un'illuminazione più brillante ed uniforme alle pale ed all'interno del case stesso; esse si collegano direttamente al controller tramite dei connettori a 6 pin proprietari e, tramite gli switch posti nella zona I/O, sono controllabili in tre velocità e 7 diversi colori. Il controller, alimentato tramite molex, è dotato di sei connettori per ventole e due per strisce LED RGB.

13 thumb30015 thumb300

Per quanto riguarda lo storage, sul retro della tray della motherboard troviamo il già citato alloggiamento per drive da 2.5" mentre in basso, rivettata sulla cover dell'alimentatore, troviamo la gabbia per gli HDD da 3.5". I supporti sono in plastica abbastanza robusta e permettono un'installazione tool-less degli hard disk.

16 thumb30017 thumb300

Guardando in maggior dettaglio la parte anteriore del case troviamo i due slot per drive da 2.5" e i due da 5.25" per lettori ottici o vaschette per impianti a liquido compatibili, in versione "ridotta" per occupare meno spazio e non rovinare l'estetica del Titan. Inoltre le due ventole RGB preinstallate possono essere sostituite da modelli da 140mm.

18 thumb600

La tray della scheda madre è dotata di un ampio foro per facilitare l'installazione di dissipatori aftermarket e che, nonostante l'estensione, non compromette la rigidità del supporto stesso. Sul retro troviamo infine la già citata ventola non RGB da 120mm e gli slot di espansione PCIe che, purtroppo, non sono tool-less.

Nel complesso, anche grazie all'ampio spazio di manovra, l'installazione delle componenti all'interno del Titan 05 Advanced è molto semplice, considerando anche la presenza della cover dell'alimentatore e dei numerosi fori passacavi e agganci per fascette. La cover potrebbe tuttavia risultare troppo lunga nel caso si vogliano installare radiatori per impianti custom sulla parte frontale, solitamente più spessi di quelli dei più comuni all in one.

19 thumb30020 thumb300

Ma passiamo ora alle conclusioni.


Il trend dell'illuminazione RGB e delle paratie trasparenti è sempre più forte ed iTek non vuole di certo rimanere indietro; lo dimostra con il Titan 05 Advanced ma anche con i nuovi case Lunar e Cosmic. Il Titan risulta un case spazioso e robusto, ma non mancano purtroppo alcune sviste e misure di taglio dei costi.

La critica principale che può essere mossa verso il Titan è relativa ad una delle sue feature principali, ovvero riguardo la paratia in acrilico. Il trattamento fumé è decisamente troppo accentuato, cosa che sì nasconde i punti di aggancio ma compromette la visuale sulle componenti interne e le ventole LED RGB, seppur luminose, non riescono ad illuminare che la prima metà del case; ciò sarebbe risolvibile aggiungendo strisce LED, ma in generale l'effetto non è il massimo e a pc spento il pannello diventa quasi uno specchio, non lasciando intravedere quasi nulla. Inoltre, purtroppo, sono presenti dei segni circolari dati dalla lavorazione dell'acrilico; non sappiamo se sia solo un problema della nostra unità o comune a tutta la linea, ma di certo va a peggiorare l'estetica del case che, nel complesso, è decisamente godibile. A dirla tutta, essendo la paratia tenuta insieme da 6 viti e poggiando su una superficie pressoché piatta, è possibile realizzare paratie custom in acrilico/plexiglas con facilità, andando a compensare parzialmente la scelta dell'azienda.

Un secondo appunto va fatto alla realizzazione poco modulare e non del tutto tool-less di alcune parti: per esempio quella degli slot di espansione e dell'alloggiamento per SSD sul retro del supporto della scheda madre. È vero, tra gli accessori sono presenti viti a mano da sostituire alle normali viti già presenti, ma preferiremmo che fossero installate direttamente in fabbrica. Altro punto a sfavore l'impossibilità di rimuovere la cover del PSU e di riposizionare la gabbia degli HDD, tenute ferme da rivetti e non da viti. Tuttavia ciò non dovrebbe essere un problema per la stragrande maggioranza degli utenti, considerando che lo spazio sul front per i radiatori e quello sotto lo shroud per i cavi in eccesso sono più che sufficienti.

Nel complesso però il Titan 05 Advanced è un case molto valido, considerando il prezzo a cui viene venduto: attualmente si trova online intorno ai 70-75 euro, sicuramente un buon prezzo per un case discretamente predisposto per il modding in cui è possibile installare una grande varietà di componenti. Inoltre con l'aggiunta dei modelli Lunar e Cosmic, iTek ha messo in vendita anche la nuova versione delle proprie ventole RGB, che potrebbero decisamente arricchire il Titan; non siamo tuttavia sicuri al 100% che le ventole siano compatibili con il controller che troviamo su quest'ultimo, seppure dotate dello stesso connettore a 6 pin.

Detto ciò, conferiamo all'iTek Titan 05 Advanced un voto pari a 8/10 ed il nostro BRONZE AWARD.

voto

 voto cocbronze

Si ringrazia iTek per il sample fornito.

Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più sui cookies e su come eliminarli, visualizza la nostra politica sulla Privacy.

Accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk