PcBrain

Banner
E-mail Stampa PDF

RECENSIONE: Raijintek Aeneas - Descrizione Prodotto - L'Interno

Indice
RECENSIONE: Raijintek Aeneas
Caratteristiche Tecniche
Descrizione Prodotto - L'esterno
Descrizione Prodotto - L'Interno
Conclusioni

Internamente lo scheletro dell' Aeneas è principalmente di colore nero, smorzato solo dal bianco della parte superiore e dei bay per lo storage. Lo spazio è diviso in maniera evidente in due sezioni dal supporto della scheda madre, il quale presenta fori con passacavi in gomma e un ampio foro per l'installazione dei sistemi di ritenzione dei dissipatori. La parte inferiore invece ospita l'alimentatore e i quattro bay per lo storage.

Da subito si nota la scarsità di punti di fissaggio per il cable management, ma la costruzione generale del case dovrebbe impedire problemi relativi ad esso. Salta all'occhio invece l'ampio spazio inutilizzato tra la gabbia degli HDD e la ventola posta nella parte inferiore del retro del case: sembra spazio un po' sprecato che sarebbe stato possibile utilizzare in altro modo, ad esempio includendo altri slot (possibilmente removibili) per lo storage. Potrebbe tuttavia essere un buon luogo dove posizionare pompa e vaschetta in caso di custom loop, ma ciò varrebbe solo per sistemi mITX in quanto schede madri mATX impedirebbero il passaggio dei tubi attraverso la piastra di supporto della motherboard stessa.

 13 thumb600

La vista dal lato opposto ci mostra l'ampio spazio dedicato all'alimentatore e al cable management, che tuttavia potrebbe risultare un po' difficile in caso si occupino tutti gli slot con HDD/SSD e non si disponga di un alimentatore modulare.

Sul front invece vediamo i bay esterni da 5.25" e 3.5", montati con delle viti e quindi removibili, ed un secondo filtro antipolvere che copre l'ampio spazio dedicato alle ventole, in cui si possono chiaramente notare i punti di montaggio per modelli da 120, 140 e 200 mm. Grossa nota di demerito va al suddetto "filtro": è del tipo in plastica forata, non a rete o a schiuma, ed oltre ad offrire una protezione minima dalla polvere è anche particolarmente difficile da rimontare correttamente una volta rimosso per la pulizia. La presenza di questo filtro è giustificata dal fatto che la paratia anteriore presenta un foro per favorirne lo smontaggio, quindi il la schiuma presente su di essa non può filtrare completamente l'aria in ingresso. Ciò sinceramente risulta un controsenso, sarebbe bastato eliminare il foro o montare un singolo filtro più valido direttamente sullo scheletro per risolvere con più semplicità il problema della polvere.

15 thumb30014 thumb300

Dando un'occhiata alla motherboard tray vediamo che tutti gli standoff sono già posizionati e i fori per il cable management, ben piazzati e di buone dimensioni, sono protetti da inserti in gomma ben fissati. Si nota anche un altro particolare: delle viti a mano. Queste consentono la rimozione dell'intero supporto per la scheda madre per facilitare la prima installazione del sistema ed è un'aggiunta più che benvenuta. Inoltre questa soluzione ci dà accesso a diverse viti a mano aggiuntive e, in caso non si usasse la feature appena citata, esse possono essere sostituite alle viti classiche che bloccano gli slot di espansione per ottenere una soluzione effettivamente tool-less; tuttavia preferiremmo non dover utilizzare questo stratagemma, ma avere un sistema tool-less di fabbrica.

17 thumb30018 thumb300

Il top, unica parte verniciata in bianco dello scheletro, è predisposto ad ospitare due ventole da 120 o 140mm, oppure una da 200mm, sebbene Raijintek non la annoveri nella lista ufficiale delle ventole compatibili. I punti di montaggio sono a forma di slot e non di foro circolare, in modo da garantire una maggiore flessibilità in fase di montaggio di ventole e soprattutto radiatori. 

La paratia destra è identica alla sinistra tranne per la grata di aerazione, che purtroppo presenta la stessa svista trovata sulla parte anteriore del case, ovvero il filtro magnetico in plastica forata. Tenuto incollato saldamente da strisce magnetiche tagliate in maniera non proprio perfetta, questo filtro non è ottimale ma ha più senso trovarlo in questa forma; infatti la plastica forata ha una sua rigidità intrinseca e ciò favorisce la realizzazione di questi filtri, abbattendo i costi. Gli alimentatori moderni hanno bisogno di poca aria per la dissipazione, è vero, ma avremmo preferito vedere anche qui un filtro tessuto o in spugna, simile a quelli già disponibili in commercio.

16 thumb30020 thumb300

Prestando un po' di attenzione in più alla parte interna frontale notiamo la grande varietà nelle possibilità di installazione delle ventole, che favorisce non poco chi voglia assemblare un loop di raffreddamento a liquido custom. I due bay esterni possono essere d'intralcio in questo caso ma, come sappiamo, sono removibili tramite viti. 

Una volta assemblato il sistema, operazione abbastanza semplice data le dimensioni del case, si può verificare che i bay intralciano effettivamente l'istallazione delle schede video più grandi, soprattutto in altezza, ed interferiscono in parte con la gestione dei cavi I/O del case. Per quanto riguarda questi ultimi, una nota positiva va alla colorazione interamente nera (ciò vale anche per le ventole), mentre una lieve nota negativa va alla lunghezza dei cavi USB, probabilmente eccessiva per un case di questo form factor; in particolare il cavo USB 3.0 può dare qualche fastidio in fase di montaggio a causa di spessore e rigidità.

19 thumb30021 thumb300

Nel complesso tuttavia abbiamo un sistema abbastanza pulito e l'installazione risulta, come precedentemente detto, rapida, ad esclusione del sistema di bloccaggio degli slot di espansione.

22 thumb600

 Ed ora possiamo passare alle conclusioni.



Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più sui cookies e su come eliminarli, visualizza la nostra politica sulla Privacy.

Accetto i cookies da questo sito.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk