PcBrain

Banner
E-mail Stampa PDF

Recensione: Gigabyte Z270X Gaming 5 - Descrizione Mainboard - 2/2

Indice
Recensione: Gigabyte Z270X Gaming 5
Caratteristiche Tecniche
Descrizione Mainboard - 1/2
Descrizione Mainboard - 2/2
Descrizione Bios
Piattaforma e Metodologia di Test
Test - CinebenchR15, Frybench
Test - Compressione, Estrazione
Test - VideoEncoding e Transcoding
Test - Gestione Memoria
Test - Gestione Sata3 e USB3
Test - 3DMark Firestrike e 3DMark 11
Test - Overclock
Conclusioni

Gigabyte, per lo smaltimento del calore prodotto dalle fasi di alimentazione, si affida ad una classica soluzione passiva, che, grazie all'utilizzo di materiali pregiati, non solo risulta essere particolarmente efficace, ma anche molto gradevole alla vista.

12 thumb   13 thumb

Come detto in precendenza la Gaming 5 offre quatto slot per RAM di tipo DDR4 per un quantitativo massimo teorico di 64GB con frequenze fino ai 4133MHZ. Il produttore implementa in questi slot una placca metallica, che prende il nome di "shield armor", con la duplice funzione sia di rinforzo che di schermatura. Inoltre è presente sia tra gli slot che sul bordo un sistema di illuminazione a led di tipo RGB, che, come vi mostreremo più avanti, creerà un effetto scenico notevole. Sempre in questa zona, Gigabyte ha inserito sul PCB due pulsanti: uno per richiamare la funzione di overclock del sistema automatico mentre l'altro, al contrario, attiverà una funzione di risparmio energetico.

14 thumb   15 thumb

Le porte SATA sono stipate lungo il bordo della scheda e sono tutte ruotate di 90°, così da permettere un cable managment ottimale.

16 thumb

Nella parte inferiore della scheda troviamo i tre slot PCI-EX protetti anche loro, come per gli slot delle RAM, dallo Shield Armor. Tra il secondo e il terzo slot PCI-EX troviamo il secondo connettore M.2, capace di lavorare sia in singolo sia in RAID 0 con il primo, ottenendo prestazioni esagerate a patto di un aumento del rischio di una eventuale perdita di dati. A destra degli slot fa bella figura l'imponente cooler in alluminio destinato al raffreddamento del PCH, mentre a sinistra troviamo la zona audio dove Gigabyte di certo non ha lesinato sulla qualità. La prova di questo è data dall'utilizzo dell'ultimo controller realtek ALC1220, dalla presenza di condensatori premium e dall'amplificatore TI NE5532.

17 thumb   19 thumb

20 thumb   21 thumb

La suite di porte porte posteriori è completa e comprende: una porta PS/2 per mouse o tastiera, quattro USB 3.0 di cui due dedicate al collegamento di periferiche audio(gialle), due USB 3.1 di seconda generazione(una tipo "C" e una classica tipo "A", due ingressi ethernet gestiti separatamente da un controller Intel e da uno Killer e2500, le uscite video e le uscite audio.

22 thumb

Come vi abbiamo anticipato prima l'effetto scenico creato dalle diverse zone luminose, che rimangono liberamente personalizzabili, è davvero notevole, il vostro case non sarà più come prima dopo aver acceso questa mainboard.

23 thumb   24 thumb

25 thumb